. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

giovedì 5 marzo 2009

APPUNTAMENTO AL BUIO

Sottotitolo: Cosa si può nascondere dietro l’angolo (virtuale)?
.

.
Arriva all’appuntamento… è in anticipo di un’ora… sudato da fare schifo, tanto che pensa per un attimo di ritornare in albergo, fare una doccia veloce e riprecipitarsi sul luogo concordato, ma pensa che poi nella fretta di tornare suderebbe di nuovo da fare schifo… e decide di restare là… ad aspettarla…
Qualcosa gli suggerisce che dovrebbe cercare un supermercato… una vocina gli sussurra: deodorante, deodorante, deodorante…. Non capisce cosa sia, poi si ferma un attimo davanti ad una vetrina… guarda la sua immagine riflessa nel vetro oscurato, e si accorge che quella sagoma gli ricorda qualcosa di familiare…. Ecco!!! Siii!!! È identico al barbone che spesso incontro all’ingresso del bar dove mi fermo a fare colazione…
Allo stesso tempo viene colpito da un’intensa fragranza… che dico fragranza… un olezzo… simile a quello che si percepisce sulla tangenziale di Bari quando si arriva nei pressi del quartiere S.Paolo, nelle vicinanze di quel depuratore che non funziona quasi mai….
Ma cos’è? Cos’è.. dove sono capitato? Non ci sono stalle, depuratori o discariche a cielo aperto nelle vicinanze… siamo in pieno centro cittadino…. Cos’è?
Un lampo…. Un brivido gli percorre la schiena…. Il sangue comincia a defluire verso le parti periferiche del corpo, come nell'animale che si prepara alla fuga.... la logica conseguenza è che è sul punto di collassare…
Ebbene si… l’olezzo non è altro che la sua “personalissima fragranza”… un mix letale prodotto dallo stress e dalle tossine che il suo organismo sta liberando…
In un attimo tutto gli è chiaro: deve assolutamente procurarsi tre o quattro bombolette di deodorante spray da spruzzare nelle parti più “aggredite” dal sudore… altrimenti le sue chances saranno praticamente inesistenti….
Per un attimo si chiede… ma perché esiste il sudore? Vecchie reminiscenze di fisiologia... la termoregolazione…. e altre teorie che in quel momento gli sembrano immani stronzate….
Che poi non mi ricordo di aver mai sudato tanto in vita mia… sembra una maledizione… Mi ritrovo zuppo… uno straccio d’uomo… mentre aspetto una donna che sicuramente già in condizioni normali avrebbe nausea, e, forse, qualche conato di vomito, nel vedermi … figuriamoci adesso che sono in queste condizioni…
In lontananza l’insegna di una famosa catena di supermercati….
Gioisce nel leggere quella sigla… che assume un significato profondo mai avuto prima…e comincia a camminare, quasi correndo, verso l’insegna, abbagliato da quell’immagine… un’icona che rappresenta qualcosa di edonistico e mistico allo stesso tempo…. Finalmente arriva davanti all’ingresso… NO!!!! CHIUSO!!!
Pensa: è la fine… basta, rinuncio… vado via… mi inventerò una scusa… magari un’improvvisa colica addominale… Ma se le dico della colica penserà che sono uno che si caga sotto davanti ad una donna…. Ci vuole qualcosa di più sottile, sofisticato…. Ecco: un’improvvisa telefonata di lavoro…. Mi dispiace, devo scappare… scusami... sono rammaricato…. Quasi imbarazzato… non so cosa dire….
Poi ferma i suoi pensieri deliranti… un attimo di silenzio mentale…. NO, devo affrontare la situazione… vada come deve andare… e poi, meglio!!!! Se mi vede in queste condizioni avrò la prova che mi apprezza per quel che sono nella TESTA e non nel fisico….. Anche se non sarebbe stato male presentarsi con un aspetto leggermente meno somigliante a quello di una cloaca….
Ormai mancano dieci minuti all’appuntamento…. comincia a mangiarsi le unghie…. Si accorge che le aveva già consumate tutte durante la mattinata… ci vorrebbe una sigaretta… forse questo è il momento giusto per riprendere a fumare… un tabaccaio… ci vuole un tabaccaio…. Scusi un tabaccaio da queste parti?
Risposta: Bu parça değildir bilmiyorum
L’unico straniero della città lo dovevo incontrare io… STRONZO!!!… Gli urla… e quello, capendo perfettamente l’italiano, alza il dito medio mentre si allontana…
Sono quasi le 18,00… ormai starà arrivando… pensa… si risistema la camicia nei pantaloni… ma gli sfugge da tutte le parti… effetto “lenzuola di raso”….
Si dà una sistemata alla giacca…
Training autogeno… devo stare calmo… devo stare calmo… non fa male, non fa male…. ADRIANAAAAAAA!!!! No… questo è un altro film…
Ormai sono le 18 e 20… Come passa il tempo….
Non è ancora arrivata… sarà rimasta bloccata nel traffico…
Ricomincia a sudare… Praticamente è fradicio… Comincia a pregare: fa che non venga…. non ora… per favore….
.
STOP…. FERMO IMMAGINE….
.
Ora, ecco alcuni possibili epiloghi… perché le storie con un solo finale ci hanno rotto le balle… per cui per non scontentare nessuno… e tantomeno l’autore di questo racconto delirante, ci diamo più di un’alternativa:
1) Lei arriva…. si ferma… lo guarda… gli scoppia a ridere in faccia, e vomita…
2) Lei arriva si mette a piangere e dice che è stato tutto uno sbaglio.. che lui non c’entra niente… e che si è resa conto di aver fatto un errore madornale ad accettare una situazioni del genere (o DEGENERE… non saprei)
3) Lei arriva e rimane folgorata dal suo aspetto bohémien… cominciano una vita insieme… e nessuno ne sa più niente…
4) Lei arriva e lui finalmente capisce che non c’era un cacchio da fantasticare… e vomita… risvegliandosi al Pronto Soccorso con lei accanto… salta giù dalla lettiga e scappa…
5) Lei non arriva e lui resta là per il resto della sua vita abbracciando definitivamente la condizione di “barbone”….
6) Lei non arriva ma lui rimorchia un trans brasiliano con cui comincia una relazione stabile ed appagante…
7) Lei non arriva e lui preso da un moto di orgoglio e rabbia decide di tornare a casa… e ricominciare una vita completamente diversa… diventare uno strafico e fare il playboy….
8) Lei non arriva e lui ritorna a casa da Pina e Mariangela...
.
Questo racconto è frutto dell’immaginazione perversa del sottoscritto… ogni riferimento a persone ed a fatti realmente accaduti è puramente casuale…

.
.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

.
.

41 commenti:

Caty ha detto...

....che poca fiducia nei feromoni , hanno il potere di farti apparire un superman anche quando sei una vecchia ciabatta...; grazie del sorriso che porterò al lavoro :-)

Mi chiamo Forrest... ha detto...

Bellissimo! Complimenti!
Io scelgo il finale numero 8 ;-)

Ciao

Vania e Paolo ha detto...

Che ridere !!;))
Ma pensiamoci su....che finale ????
Sono la solita romanticona....la n° 3 in fin dei conti non voleva la sua TESTA ( genio e sregolatezza) e per di più "olezzo" .....dopo una bella doccia dovrebbe andare tutto ok !!??? :))
Ciao Vania
P.S. E come che comunicava questo Bohèmien !! :)) Vere relazioni umane !!! :))

Angelo azzurro ha detto...

Hahahahaha! Troppo bello 'sto racconto!! Complimenti, scrivi bene!

Io punterei comunque sul finale 8, ma mi piace anche il 7...sono un pò indecisa...

pasticcino ha detto...

ciaoooo ..sei troppo forte!!!

ma se...
lei arrivasse tutta sudata e imbarazzata...si guardassero, si piacessero comunque, scoppiassero entrambi in una bella risata e....al diavolo tutto...si dessero appuntamento dopo un paio d'ore x una bella cena tutti e due in "tiro"????...
ok un finale scontato ma se hanno desiderato incontrarsi forse già si piaccevano un bel po'......


ciaooo a presto

Maria Chiara ha detto...

io opto per il finale number eight, è troppo fantzziana la scena che ha descritto, benissimo per altro!
:o)

RED ha detto...

Ciao Maury, mi è piaciuto molto il tuo racconto: opto x il finale n° 3 (da romanticona), in quanto penso che anche lei arrivi stravolta, scarmigliata e pure con i collant strappati in quanto, nella fretta di arrivare, il tacco da 10 (che non porta mai ... solo x questa occasione) le si è impigliato nella griglia di un tombino, è caduta e, rialzandosi, ha visto lui ... il racconto termina e la loro storia inizia sotto una bella doccia calda ....;)

maria rosaria rossini ha detto...

grande maurizio! spiritoso e penetrante.
bacio

Kylie ha detto...

Mi hai fatto sorridere! Bacio

progvolution ha detto...

un sorriso
Sussurri obliqui

braciola ha detto...

Una seconda possibilità la si concede a tutti, per cui questo stoico di uomo se la merita davvero.
Dunque opto per il Finale n° 9:

Lei gli telefona accampando scuse che non reggono circa impegni imprevisti; in realtà è lei che ha avuto la colica e s'è scagacciata negli slip... Ma sììì finiamola con qeuste donne tutte d'un pezzo ma soprattutto stitiche...anche loro se la fanno sotto!

Lui, mentre al telefono si mostra comprensivo e premuroso, confessandole una incontenibile voglia di incontrarla, in realtà ha disegnato sul volto un sorriso da orecchio a orecchio (con una espressione tipo "yeppaaahh!") per averla scampata bella.
Dopodichè la invita ad un altro appuntamento...to be continued...

Notte Maurì!

Silvano

AnnaGi ha detto...

Prima di tutto ho tre cose da dirti:
PRIMA: Gli stadio e questa canzone in particolare sono tra i miei preferiti. Questa canzione mi emoziona sempre, ma proprio sempre sempre
SECONDA: il post pre-precedente con la canzone di RAF: ma che ci siamo messi d'accordo? Mi hai letto nel pensiero? No perchè anche questa... pensa che avevo deciso di postarla il 17 gennaio, poi ho cambiato idea e misi quel pezzo di libro...
TERZA: riguarda questo post: è scritto in maniera sublime, da leggere tutto d'un fiato.
Il finale? Lo invento: Lei arriva in ritardo, lui è in condizioni da far vomitare, lei per educazione rimane un po' a chiacchierare con lui, magari ci scappa un thè (inglese?) e poi si separano e LEI è certa che quell'uomo non lo vedrà MAI PIU'

*Alidiluna* ha detto...

Lei è emozionata...controlla che tutto sia in ordine mille volte..i capelli sono tutti a loro posto,il profumo delicato,l'abbigliamento adeguato..
le gambe tremano ed il cuore batte forte,speriamo che lui non lo senta!
Cosa penserà vedendomi..svaniranno le emozioni condivise al di là di ogni immagine reale?
Sono emozioni così forti..lo sono ancora per pochi attimi...poi che accadrà?Ci stringeremo senza respiro?
Si Mauri..non svaniscono!
Sarà un percorso da condividere insieme,magari breve,ma intenso..
Non sarà un errore e non si sentiranno stupidi!
Giulia

Anonimo ha detto...

..ascoltando la canzone....
lei arriva e lui gli dice
GUARDAMI.....
tu non ci credi più......
lasciati andare non sarà amore....
ma è forte ancor di più...
se ne hai voglia puoi restare.....
un buon calore....
lasciati..
e vale ancor di più....SOGNATRICE

anna righeblu ha detto...

Che situazione! :DDD

Per il finale... sceglierei il numero 8 o quello di AnnaGi

Antonella ha detto...

lui e lei si incontrano e si trovano adorabili. Vivranno una grande passione

lella ha detto...

ke fantasia!bravissimo.
Io direi la n° 8;non si presenta!
e gli sta bene,così impara ad avere appuntamenti al buio:-)
Lella

Miranda ha detto...

Secondo me lui ha esagerato... Sì, non è affatto uno straccio d'uomo, nè il problema della termoregolazione è così evdente come ha creuto lui. Lei non se ne accorgerà, troppo occupata nel cercare di tenere indentro la pancia e timorosa di non piacergli per niente.
Eh sì, siamo tutti sulla stessa barca, afflitti dalle stesse paure, e dalle stesse manie.

Ci dirai, un giorno, com'è andata a finire?

Lindalov ha detto...

A me piacciono due finali, il 3 ed il 6 ma siccome se ne deve scegliere uno, faccio finta che tutto inizi con il tre, e che poi lui scopre che lei é un trans e allora... no, ma questa forse é già un'altra storia!

bisou!
LL

chicchina ha detto...

Sono per il finale 7,lui torna a casa e si prepara alla trasformazione in un superfigo.Ma è un breve sogno,poi tornando ci ripensa o ricorda:acquista dei fiori e dei cioccolatini:farà felici le due donne più importanti della sua vita !
E' di parte,vero?ma questa vigilia sa tanto di gardenie e mimose,come pensare ad altre avventure?Ciao

Pino ha detto...

Io ho vissuto l'esperienza n 4 però per fortuna non sono andato al pronto soccorso.
Dopo lo choc nell'averla fantasticata ricordo benissimo le ultime parole:
Dopo aver chiaccherato davanti ad un buon vino Lei mi dice:
ma ora quando ci vediamo?
Pino: guarda facciamo che ti richiamo io.
Lei: ok allora aspetto una tua telefonata.
Era il 2003 ahi me! causa poco credito non ho ancora fatto quella telefonata.

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Maurizio, avevo visto questo post appena lo hai pubblicato, ma per il commento ho aspettato di proposito un po' perchè sapevo che ci sarebbe stato da divertirsi oltre che col tuo racconto (davvero divertente)anche con i commenti dei tuoi amici...e ora provo a fare il mio...che non sceglie nessuno dei finali proposti da te...ma un'altro..non so a che numero corrisponde dal momento perchè oltre ai tuoi ne sono stati proposti altri..ecco il mio

-Lui resiste nonostante tutto quello che tu hai descritto, perchè lei al telefono gli ha dimostrato davvero un interesse esagerato...lui scrive music...., anche se non ha mai pubblicato niente, scrive poesie, di cui una gliela legge al telefono (lei è molto romantica)..mettendo lei in pericolo di attacchi ti tachicardia...per l'emozione
Lei arriva.. è una donna e sicura di se...intravede e non crede ai suoi occhi,quando arrivata a pochi metri e avendo in mente la descrizioe della camicia che lui al telefono aveva descritto come segno di riconoscimento... e pensa che ha una visione...si avvicina e tendendogli la mano...pone contemporaneamente la domanda "Ma tu sei...?" e lui con un filo di voce arrancando un sorriso, alchè lei quasi sviene.... Lei si guarda in giro e vorrebbe sparire...ma è pure coraggiosa...lo mette a suo agio, fanno due passi assieme..mentre sta cercando una sillaba per dirgli
"Ma veramente....(continua)...ma veramente, ce lo eravamo detti al telefono.. "saremo sinceri e se al contatto non ci piacciamo ci salutiamo da buoni sportivi... "Lascia un piccolo spazio prima di riprendere a parlare..."E quindi..."
A questo punto..., lui ferito nel suo orgoglio di maschio ,soprattutto perchè lei era molto bella, si supera e dice " Be, veramente...mi hai fatto un piacere parlando per prima...ma sai anch'io...hai capito no? Non è che ti immaginavo così! Intendo dire ...non mi piaci..neanche tu.." mentre deglutisce...
Finale in bellezza...lei pur sollevata da tutto oramai, ma offesa per non aver ricevuto anche il suo complimento (anche se è quasi stanca di riceverne..gli lancia uno sguardo infuocato e per punirlo gli chiede subito una sigaretta...chelui in quel momento non ha (le aveva fumate tutte aspettandola)...lei lo rifulmina con lo sguardo e lui si precipita da un tabaccaio lì vicino...le lascia tutto il pacchetto dopo avergli acceso cavallerescamente almeno la prima e si allontana a passi veloci!
Rilassandosi finalmente!!!
Scusa, se al posto di un commento ho praticamente scritto quasi un'altro racconto...ma a qualcuno potrebbe piacere anche una versione così come finale
Ciao e buon fine settimana!
Franca

Alessandra ha detto...

ciao Maurizio!
scelgo l'epilogo ... "Lei arriva e..." e non se ne sa più niente!!!!
e-che-capperi! la privacy dov'è????

un bacio e buona domenica!
Ale

lasettimaonda ha detto...

Ciao Maurizio, posso scrivere un finale che mi è venuto fuori dalle dita, in maniera prorompente, in quanto non solo voi maschietti subite stress del genere in queste situazioni?
Finale alternativo: anche lei doveva recarsi a questo atteso appuntamento, era dal mattino che ci pensava ed era molto tesa.
Uscita dal lavoro si era fermata a bere un caffè al bar e naturalmente si era sbrodolata la camicia...una pena.
I capelli si erano drammaticamente appiccicati al cranio e causa della sudorazione paurosa e dallo spolverino color cipria, comparivano due vistose chiazze scure...proprio sotto le ascelle.
Un tacco, troppo alto e sottile per il suo stile, aveva urtato il polpaccio ed oltre ad averla graffiata e quindi provocato un taglio dal quale il sangue non voleva smettere di sgorgare, le aveva smagliato la calza.
Inoltre era torturata dal quel fastidiosissimo singhiozzo che la tormentava tutte le volte che si emozionava eccessivamente.
Ma quando lui, in tutta la sua fragilità si parò davanti alla sua vista, ella si esibì nel suo magico sorriso e si accorse, in ritardo, vedendosi riflessa in una vetrina, che aveva prezzemolo tra i denti.
A questo punto trova tu il finale.......ma sii sincero!!!!!!!!!Buon fine settimana Dottore!!!

lea ha detto...

Ciao, Maurizio, passo a salutarti dopo aver riso divertita dal racconto, anche se da ottimista l'ipotesi che ho preso in considerazione è la terza, le altre ipotesi sono forse surreali, ma alcune sono molto realistiche di quello che accade in certe situazioni. Sono stata assente dalla rete per un bel pò a causa di problemi di connessione e a causa di uno zoo di virus che si era accampato nel mio pc. Comunque ora tutto risolto. Un caro saluto e sereno week-end

Sabrina ha detto...

Per fortuna alle 7 suona sempre la sveglia, era solo un orribile incubo.
E' un single convinto, non andrebbe mai ad un appuntamento al buio,
e neppure io. ;)
Bel Blog, belli i disegni e la musica.
Ciao,
Sabrina.

Maurizio ha detto...

* Caty: non è la fiducia nei ferormoni che gli manca... è il senso di inadeguatezza cronico che lo accompagna da una vita e che cerca di vincere attraverso continue sfide... :-)
Grazie della visita, spero di leggerti ancora

* Mi chiamo Forrest: carissimo, io sceglierei spontaneamente il numero 8, ma sono irrazionalmente portato verso il finale numero 7...

* Vania: il finale nr.3 è stato ideato per lasciare un "corridoio" di speranza per il genere maschile, quello non palestrato, quello che non ha il tempo di pensare molto allo "studio" dell'immagine... quello che insomma è così come è... senza "costruzioni" particolari...
Un abbraccio

Maurizio ha detto...

* Angelo Azzurro: grazie... sarebbe bello nella vita reale avere più finali a disposizione... no?

* Pasticcino: il tuo finale non è per niente scontato... reale e soprattutto LEALE... :-)
Un bacio

* Maria Chiara: ero certo che tu avresti colto il riferimento Fantozziano a Pina e Mariangela...
Un abbraccio (estendibile al maresciallo)...

Maurizio ha detto...

* RED: il finale nr. 3 sta spopolando... a riconferma del fatto che siamo tutti ancora romantici... nonostante tutto... e nonostante tutti... il sogno prevale sempre sulla rabbia e la delusione che la vita spesso ci riserva...
Un bacione

* Maria Rosaria Rossini: ma grazie... a sto punto mi sorge spontanea una domanda: quando ci vediamo? :-)
Un abbraccio

* Kylie: lo so che faccio ridere... le donne me lo dicono spesso... ma non credo sia un complimento :-(
:-)))
Bacione

Maurizio ha detto...

* Progvolution: grazie :-)

* Braciola: Silvà... solo tu potevi studiare un finale così appagante per il genere maschile... in questo momento mi sento tanto il protagonista della RIVINCITA DEI NERDS :-(
:-)))
Un abbraccio

* AnnaGi: Questo avvalora ciò che ti ho detto in altre occasioni, e sono felice di questo. Il finale che hai proposto lo condivido in parte: la delicatezza e la lealtà di quella donna che accetta comunque di "fermarsi" anche solo per un tè con quell'uomo, potrebbe generare maggiore delusione e sofferenza. A volte un bel NO secco nei denti fa meno male :-), non credi?
Un bacione

Maurizio ha detto...

* Alidiluna: se è intenso e sincero, anche se breve, non sarà un errore... condivido.
Un bacio

* Anonimo: il sottofondo musicale aiuta eh?
:-)

* Anna righe blu: il "ritorno alle origini" del povero illuso spopola almeno quanto il finale romantico :-)
Un abbraccio

Maurizio ha detto...

* Antonella: bisognerebbe pubblicarli i risultati di questo "gioco"... inducono ad interessanti considerazioni
Un bacione

* Lella: ma come "così impara"? Poverino... era una vita che aspettava un'occasione per riscattarsi dal suo senso di inadeguatezza... :-)

* Miranda: hai ragione, le paure accompagnano tutti quando si parla di rapporti umani, a maggior ragione se si tratta di un rapporto uomo-donna. Vi racconterò il finale, stanne certa.... :-)

Maurizio ha detto...

* Lindalov: interessante sta cosa... Ma sono curioso io a questo punto: e quando lui si accorge che lei è un trans che fa? Resta o scappa?
C'è da meditare...
:-)
Un bacio

* Chicchina: no, non è di parte come finale... è il finale che farebbe felici tutti... ma... c'è sempre un ma :-)
Bacio

* Pino: è un rischio... lo so. Da allora hai avuto altri appuntamenti al buio?

Maurizio ha detto...

* Donnachenina: insomma, alla fine per sto povero disgraziato non c'è speranza... va bene la lealtà di quella donna, va bene la sua gentilezza, va bene il fatto che non lo caccia via a pedate... però sempre in bianco va sto pover'uomo.... :-)

* Alessandra: ma mi sa che in quel caso a quei due della privacy non glie ne può fregare di meno :-)))
Un bacione

* Lasettimaonda: Tutto sopportabile Syl... ma l'immagine del prezzemolo tra i denti è TROPPO inquietante... troppo...
:-)))

* Lea: anche tu la terza... il romanticismo la fa da padrone :-))
Buona domenica

* Sabrina: saggia sabrina... molto saggia... benvenuta... :-)

annagi ha detto...

Forse hai ragione tu, ma perchè precludersi la possibilità di conoscere un po' meglio una persona che apparentemente potrebbe (potrebbe) essere non interessante?...

Mikim ha detto...

Grande maurizio!!!
racconto avvincente... secondo me lei arriva e sono pronti a vivere insieme, ma anche il finale 8 mi piace (fantozziano quanto basta!).
un abbraccio :)

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Maurizio, ti scomodo se vorrai aggiungere ancora un tua controbattuta a quello che hai aggiunto alla mia versione:
Ma scusa...poniamo il caso che il lui a parte tutte le sudorazioni da ansia d'incontro (sia un bellone) e che lei poverina invece è bruttina e impacciata..ma vogliosa di essere presa da un uomo...magari anche non bello..insomma...sta poveraccia che dici...che lui riesce miracolosamente a fare un'opera pia e farla sentire per qualche ora ancora una donna piacente?
Ciao Maurizio
aspettiamo un seguito a questo racconto...vedi di mettere in funzione la tua fantasia!
Franca

amaryllisa ha detto...

Ho ritoccato un po' il finale n.1) secondo i miei gusti...:
"Lei arriva…. si ferma… lo guarda… gli scoppia a ridere in faccia, e gli dà un bacio. L'odore naturale degli uomini la fà impazzire...".

Anonimo ha detto...

doc adesso si che mi piaci :D
scelgo il finale n.1 perche sono bastarda dentro :D
ti amo
L.

azzurra ha detto...

ahahhahhaahah..............

thalissia ha detto...

Lei arriva...e meravigliosa...come lui l'aveva immaginata...come lei lo aveva immaginato..che importa il sudore...lei lo asciughera' con la sua pelle..