. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

mercoledì 11 febbraio 2009

PRENDENDO SPUNTO....

.
….e, prendendo spunto dal brano che apre la mia playlist…. E prendendo spunto anche dalla mia inguaribile incapacità di “dare”… come spesso ci si aspetta che una persona “dia”….
Dalla mia innata incapacità di essere ciò che gli altri si aspettano che io sia… o semplicemente dal mio innato egoismo con cui convivo da una vita… e che mi ha schiacciato, perché spesso si muove più veloce del mio innato bisogno di “amare” e “sentirmi amato”….
E prendendo spunto da tutto questo…. e guardandomi anche un po’ attorno… e guardando alle vecchie foto ingiallite di persone che non ci sono più e che tante volte mi hanno detto…. NON CREDERE A TUTTO QUELLO CHE TI DICONO, non credere nemmeno a TUTTO QUELLO CHE TI DICO IO … perché, alla fine, sei tu sulla giostra… e devi imparare a starci da solo… cadendo e risalendo… e poi cadendo ancora… e scontrandoti con te stesso e con gli altri, ma soprattutto con te stesso… fino a che un giorno capirai che molto del tempo che hai perso a chiederti cosa potevi fare… avresti fatto meglio a spenderlo per FARE e basta….
Prendendo spunto da tutto questo…. butto giù le parole di questo vecchio brano…
.
Maybe I didn’t treat you quite as good as I should
Maybe I didn’t love you quite as often as I could
Little things I should’ve said and done, I never took the time
You were always on my mind
You were always on my mind
Maybe I didn’t hold you all those lonely, lonely times
And I guess I never told you, I’m so happy that you’re mine
If I made you feel second best, I’m so sorry, I was blind
You were always on my mind
You were always on my mind
Tell me, tell me that your sweet love hasn’t died
Give me one more chance to keep you satisfied
Satisfied
Little things I should’ve said and done, I never took the time
You were always on my mind
You were always on my mind
Tell me, tell me that your sweet love hasn’t died
Give me one more chance to keep you satisfied
You were always on my mind
You were always on my mind
You were always on my mind
You were always on my mind
You were always on my mind
You were always on my mind
Maybe I didn’t treat you quite as good as I should
Maybe I didn’t love you quite as often as I could
Maybe I didn’t hold you all those lonely, lonely times
And I guess I never told you, I’m so happy that you’re mine
.
Forse non ti ho dato tutto, proprio come avrei dovuto
Forse non ti ho amata cosi spesso come avrei potuto
Piccole cose che avrei dovuto dire e fare, non ho mai colto il momento
Eri sempre nella mia mente
Forse non ti ho stretta tutte le volte che ti sentivi sola
E credo di non averti mai detto: sono cosi felice che tu sia mia
E se ti ho fatto sentire al secondo posto, mi spiace, ero cieco
Eri sempre nella mia mente
Dimmi dimmi che il tuo dolce amore non è finito
Dammi un’altra possibilità
Piccole cose che avrei dovuto dire e fare, non ho mai colto il momento
Eri sempre nella mia mente
Dimmi che il tuo dolce amore non è finito
Dammi un’altra possibilità
Eri sempre nella mia mente
Forse non ti ho dato tutto, proprio come avrei dovuto
Forse non ti ho amata cosi spesso come avrei potuto
Forse non ti ho stretta tutte le volte che ti sentivi sola
E credo di non averti mai detto: sono cosi felice che tu sia mia

31 commenti:

stella ha detto...

...e che ho bisogno di te ! Ho bisogno di te, perchè ti amo .

Ti amo,perciò ho bisogno di te...

Maria Chiara ha detto...

Ci racconti dei tuoi lati negativi...che in fin dei conti abbiamo tutti...
Ma già il fatto di vederli e volerli prendere per le corna, è da esempio per chi ti sta attorno, più o meno concretamente!
Ciao Nì, buona notte!

anna righeblu ha detto...

Non si può cambiare per essere, sarebbe come non essere più se stessi...neanche per amore.

Ciao Maurizio, un abbraccio

Bruno ha detto...

ma sei tu nella foto??? ammazza che doctor FIGO..!!!
:-D grande maurizio.....

la signora in rosso ha detto...

La sensibilità che dimostri nei post, non dovrebbe impedirti di manifestare i sentimenti...forse li comunichi alle persone sbagliate...

Pupottina ha detto...

buon giovedì

braciola ha detto...

Forse, ma neache tanto forse, chi come te a un certo momento si ferma e mette un punto per un consuntivo della situazione non è mica tanto malaccio rispetto a chi, invece, continua a macinare errori a sue spese e a spese degli altri come un caterpillar.
Sarebbe bello se tutti rallentassimo un pò per capirci.

P.s.: Grazie del link. Io avevo già inserito il tuo nel mio spaces senza chiedere permesso (come hai fatto tu). Buona giornata
Silvano

Laura ha detto...

Personalmente, quanto scrivi lo trovo estraneo all'idea del Maurizio che mi sono fatta in qs mesi di conoscenza virtuale ... basta fermarsi a leggere i commenti che lasci sul mio blog per capire che cuore grande hai!!
Non si può cambiare per gli altri, sono gli altri che devono amarti per quello che sei .. non siamo camaleonti, ma uccelli migratori ... voliamo, viaggiamo, andiamo dove meglio possiamo stare!
Un abbraccio grande
Laura

Elsa ha detto...

tanta verità Maurizio... tante e troppe volte è così.
un saluto
Elsa

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Maurizio,
io la sintesi del testo della canzone che tu scegli, la vedo come una confessione non di cambiare se stessi per andare meglio all'altro...che sarebbe sbagliatissimo, ma forse come il desiderio da parte nostra di amare il più possibile, mi viene in mente Freud quando dice "Amore, è sempre di più.." oppure la canzone di Baglioni dedicata al figlio "Avrai", anche se in quel caso si tratta dell'amore del genitore, ma sempre Amore è, e conclude la sua canzone dicendo "E sentirai, di non avere amato mai abbastanza" o ancora una espressione conosciuta che riguarda l'Amore che dice "Se vuoi vedere quanto è grande il tuo amore, vedi quanto è in grado di sollevarti al disopra di te stesso", sono tutte enfasi poste nei confronti dell'argomento Amore...difficile da catalogare e quantificare, ma che lo stesso ci lascia intravedere la sua sconfinata dimensione che sempre anela alla Trascendenza...altro non può essere,e l'Amore erotico tra un uomo e una donna è solo una delle dimensione dell'Amore, quella che magari più è in grado di avvicinarci ad altre sfere del sentimento amoroso, che potrebbe essere l'Amore per Dio, per la scienza, per l'arte..e via dicendo, anche se generalmente delle passioni si usa dire,che l'Amore tutte le vince, intendendo in questo caso l'Amore erotico per eccellenza fra uomo e donna.
Voglio però aggiungere al mio commento qualcosa che riguarda anche l'immagine che tu hai scelto...ci offri un primo piano di te, che ci permette un po' meglio anche se in modo virtuale di leggere (soprattutto per le miopi come me) nelle pieghe della tua anima..e poi un po'più terra a terra,un po' meno spirito che materia...sei bello Maurizio lasciatelo dire.. da una che del suo buon gusto non dubita quanto di altro su se stessa!
Ciao con simpatia

AnnaGi ha detto...

Ahia, ma noto una punta di rimpianto, soprattutto nel testo della canzone.

Maurizio, ognuno da quel che è capace di donare e l'altro dovrebbe percepirlo. Se tu senti di non aver dato il TUO massimo, sei ancora in tempo per farlo. Solo così - un giorno - potrai dire: ok, nonostante il distacco che c'è io so di averti dato tutto

P.S. io non credo tu sia così, hai sempre mostrato un grande cuore... ma del resto queste cose uno se le sente dentro con forza e quindi se pensi questo ...

Bacione grande

Vania e Paolo ha detto...

Come ho già scritto in un'altro commento ti dico quello che sinceramente penso:
"Un buon ricordo, un buon pensiero perdona tutto. Tutto e sempre." A volte una sola parola.
L'AMORE..difficile spiegarlo.
Alle volte certe parole si dicono per paura, senza pensare, per timidezza, per scatenare reazioni o semplicemente per IMBARAZZO .
Certe persone hanno più bisogno di certezze perchè sono ancora insicure. Non è di sicuro colpa tua. Non cambiare Mai, sii sempre te stesso,lei capirà . Prenditi un po' di tempo e spiegatevi.. capirà, capirà , non Ti preoccupare. Può essere che sia Lei a sbagliare, non prenderti colpe di nessuno per nessuno,non puoi, anzi non devi. Con grande affetto . Vania

Nikka ha detto...

Incapacità di dare? mi stai ingannando Maurizio, io vedo in te tutt'altro...Non sarà che sei te che non te ne rendi conto, o ti hanno fanno sentire così e te ne sei quasi convinto?
Maurizio se stai dicendo questo perchè ti sei accorto di aver sbagliato un qualcosa...il tuo bisogno di amare ed sentirti amato non può essere secondo a niente....
baci...Nikka

Nikka ha detto...

..dimenticavo..
con affetto..Nikka :)

Nikka ha detto...

p.s. questa canzone io l'ho finita a forza di sentirla ....

Kylie ha detto...

Riflettere sui tuoi limiti è molto positivo, serve a comprendersi ogni giorno di più.

Un bacio e buon fine settimana

lasettimaonda ha detto...

I rimpianti sono terribili.
I ripensamenti, meno.
L'analisi, doverosa.
Tutto, ma non credo incapace di dare...penso che anche il solo fatto di mettersi in discussione, sia molto positivo.
Ma, come hai scritto, bisogna anche "fare", pensare e basta, non serve!
Dobbiamo trovare il coraggio di buttarci...anche alle ortiche, se serve! Ma agire.....stare al palo non serve a nessuno, soprattutto non serve a noi, non ci porta da nessuna parte.
Meglio qualcosa in più, una parola di più, un bacio ancora, una carezza ancora....non fermarsi a metà....abbraccia con la forza di un bambino e la sicurezza di un uomo.
Non basta immaginare che chi ci sta di fronte lo sappia....bisogna dirlo, magari una volta in più, piuttosto che una volta in meno.
L'amore non è mai abbastanza, mai troppo.
Ne ho visti tanti asserire: " Ma lo sà che cosa provo, cosa glielo ripeto a fare?"....beh....la fine è scontata......
Piccoli gesti, attenzioni, sguardi che cementano qualcosa di grande.
Se grande è.........
Un saluto!Syl

Maurizio ha detto...

* Stella: è una dichiarazione
:-O????
:-))))
Un bacione

* Maria Chiara: Ciao nè... notte notte a te :-)

* Annarigheblu: io ci ho riinunciato da tanto ormai... o forse semplicemente sono già un pò cambiato... del resto il tempo è inerosabile... Un bacio

Maurizio ha detto...

* Bruno: devo prenderne coscienza porca zozza... devo assolutamente prenderne coscienza...
:-)

* La signora in rosso: da tempo mi chiedo chi è la persona giusta, sai?
Un abbraccio

* Pupottina: buon week end a te :-)

Maurizio ha detto...

* Braciola: Silvano... sei un amico

* Laura: sei dolce... non voglio cambiare tutto, ma qualcosa si :-)

* Elsa: si sente profumo di mare...

Maurizio ha detto...

* Donnachenina: sentirsi amato... ciascuno di noi porta con se le paure di una vita... forse... deve solo "vincerle" e alzarsi in piedi, di fronte alla vita...
Grazie
Un bacio

* AnnaGi: e chi lo sa come siamo davvero... alla fine lo conosciamo anche noi strada facendo...
Un abbraccio

* Vania: anche tu non cambiare mai....

Maurizio ha detto...

* Nikka: ci possono essere mille ragioni, o solo una... non lo so... però arriverà un giorno in cui mi sarà tutto molto più chiaro... lo so
Un bacio ed un abbraccio

* Kylie: ho "bisogno" di leggermi... ma spesso non mi sento "al passo" col dito che segue la riga... lo sguardo corre sempre più veloce... ed è un guaio quando lo sguardo non è sincronizzato con il dito... è un vero guaio...
:-)

Lasettimaonda: ... se grande è...
Un abbraccio

lella ha detto...

credo ke l'esperienza personale sia la sola ke può darci suggerimenti su cosa fare e a cosa dare priorità.
I consigli servono,ma facciamo sempre di testa nostra.
Arriva sempre il momento in cui diciamo ahhhhhh se...se....se......ma solo con l'età,la maturità e le esperienze negative ,riusciamo a costruirci un modo di vedere la vita + vicino alle ns esigenze.
Anche a me frullano gli stessi tuoi pensieri ed a volte mi kiedo :sarà mica troppo tardi adesso?
ma poi penso:ki se ne frega ,la vita è mia ,solo mia e voglio godermela fino all'ultimo respiro
Buon w.e.
Lella

Angelo azzurro ha detto...

Ciao. Grazie per la tua visita al mio blog.
Per quanto ho visto, il tuo sito mi sembra interessante. Ho visto belle riflessioni che mi incuriosiscono.
Buona domenica!

frufrupina ha detto...

Per prendere conoscenza del se...bisogna avere tanta consapevolezza....vedersi dentro...riscoprirsi...saper vivere...saper amarare...Non dobbiamo vivere con l'aspettative...Essere amati significa saper innanzitutto amare...dai amore e ne riceverai il triplo...non affligerti,non guardare la tua anima con occhi dolenti...sei una persona fantastica...ho letto i tuoi commenti...sei molto dolce...la dolcezza è una virtù che ti porta avanti nella vita con tanto amore...che darai e ne riceverai...sei sommerso da tante belle persone che ti ammirano sul questo blog...sono veramente felice di avrti conosciuto...Il Falco è la mia ANIMA L'odaro...fà parte di me...TU cerca di volare,là dove cè quell'orrizzonte incantevole...vola sempre non stancarti mai...e ricorda...non sottovalutarti mai...perchè tu vali.Serena notte.

Ishtar ha detto...

Ricambio la tua visita...io non ti conosco, ma ci vuole una vita per conoscere se stessi figuriamoci gli altri...spero per te che tu abbia la tua seconda possibilità altrimenti ricorda, fai tesoro di quello che perdendo quest'amore hai capito e ti ha insegnato...sbagliare serve ma cerchiamo almeno di non ricadere negli stessi per cui buona fortuna...
Ciao

Renata ha detto...

Parole come queste rendono dolci le lacrime versate, cancellano la tristezza, colorano il giorno spalancano finestre e cospargono di rugiada i giardini dell'anima. Parole comne queste.

Maurizio ha detto...

* Lella: non ho troppi rimpianti, grazie al cielo... ma sento che posso fare di più... sempre, almeno in amore...

* Angelo Azzurro: grazie a te della visita... ti aspetto

* Frufrupina: sei dolce... davvero... spero di poterti "leggere" in ogni senso...
A presto

* Ishtar: l'amore anche se non lo perdi, puoi "vederlo" per ciò che realmente è o non è, a distanza di anni...
Un abbraccio

* Renata: parole scritte col cuore, come quelle "scritte" da te... rinfrancano davvero...
Un bacio

Nadia ha detto...

Ciao Maurizio... rieccomi.
E' vero quel che scrivi, saggio ascoltare le opinioni altrui ma poi si deve prendere la via che più si addice a noi. L'ho imparato troppo tardi, non volevo ferire chi mi amava ma laceravo ancor di più me stessa.
A presto

Renata ha detto...

Sono tornata per rileggerti. Per imprimere della mente e nell'anima il significato che ispira le parole. L'ho trovato ? Si colgono le vibrazioni di un personalità impegnativa, non scontenta ma che , però si ritiene perfettibile. Peccato perché è una personalità privilegiata che ha già motivo di essere fiera di sé. Bacissimi.

Maurizio ha detto...

* Nadia: questo significa "crescere"... ed io per molti versi sono ancora un pò Peter Pan...
Un bacio

* Renata: io spero che sia così... ma prendi il mio grande abbraccio... per la tua dolcezza..