. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

giovedì 18 marzo 2010

RUBAI



È l'alba.
S'illumina il mondo come l'acqua
che lascia cadere sul fondo le sue impurità.
E sei tu, all'improvviso,
tu, mio amore,
nel chiarore infinito, di fronte a me.

Giorno d'inverno... senza macchia,
trasparente come vetro.
Addentare la polpa candida e sana d'un frutto.
Amarti, mia rosa, somiglia all'aspirare l'aria in un bosco di pini.

Chi sa, forse non ci ameremmo tanto
se le nostre anime non si vedessero da lontano
non saremmo così vicini, chi sa,
se la sorte non ci avesse divisi.

È così, mio usignolo,
tra te e me c'è solo una differenza di grado:
tu hai le ali e non puoi volare
io ho le mani e non posso pensare.

Finito, dirà un giorno madre Natura
finito di ridere e di piangere
e sarà ancora la vita immensa
che non vede non parla non pensa.

Nazim Hikmet


Per ascoltare il video clicca QUI

15 commenti:

Kylie ha detto...

Una bellissima poesia.
Ciao, tutto bene?

Un bacio

Anonimo ha detto...

semplicemente meravigliosa!!!
bona giornata, ciao viola

ROSA ha detto...

...oggi con la nuova conoscenza di questo poeta e con la musica...ti sei donato..ed io sento il desiderio di sussurare.. semplicemente grazie.

enne ha detto...

"Chi sa, forse non ci ameremmo tanto
se le nostre anime non si vedessero da lontano
non saremmo così vicini, chi sa,
se la sorte non ci avesse divisi".

Vissuto. A volte penso che sarebbe stato meglio non conoscere quel sentimento così struggente e...inutile.
Inutile perchè, nella vita, le cose più belle hanno vita breve.
Colonna sonora perfetta.
Ciao, Maurì.

zefirina ha detto...

la poesia emoziona sempre, quella di hikmet poi

Maria Chiara ha detto...

...che bello respirare l'aria in un bosco di pini...

lella ha detto...

bellissima poesia e tu romanticone più che mai:-)
kiss
Lella

Vale ha detto...

Ciao,
"tenera" questa poesia.
Vale.

Zelda ha detto...

che bella...grazie

Vania e Paolo ha detto...

...complimenti...poesia che lascia traccia...
canzone...ok...ma...io avrei messo "baciami ancora"...Jovanotti...con tutti i suoi colori...come colorata e profumata è la poesia.
Ciaooooooooooo e buona domenica !!! Vania
P.s. Dire sempre la verità !!!!

MAURIZIO ha detto...

* Kylie: tutto bene... un bacio

* Viola: è strano come il dolore spesso vada di pari passo con l'amore... ma una grande sofferenza spesso si accompagna anche ad un grande sentimento...

* Rosa: grazie a te... un abbraccio

* Enne: Nico, le cose belle durano per un tempo, come tutto. Ma vale comunque la pena viverle... bacio

* Zefirina: mi aiuta legare molte delle mie emozioni a musica o parole, è un modo per "fotografare" il mio stato d'animo, per poi andarlo a "riscoprire" a distanza di tempo...

MAURIZIO ha detto...

* Maria Chiara: rende bene l'idea, in effetti...

* Lella: adulatrice... :)

* Vale: e dire che mi sentivo anche un pò masochista a postarla :)

* Zelda: :)

* Vania: rimedierò :)

maria rosaria ha detto...

sono d'accordo: un "attimo" di immensità e bellezza vale mille sofferenze, e va ringraziata la vita se questo ci accade.
bacio

Baol ha detto...

Ciao dottore, forse mercoledì mattina sono dalle tue parti per una laurea...

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good