. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

venerdì 10 ottobre 2008

DELIRIO DA CRISI FINANZIARIA


.
Scusatemi... già prima di iniziare a mettere insieme le parole ed i concetti che sto buttando giù ora sulla tastiera del PC, so che probabilmente darò ad alcuni di voi l’idea di chi è in preda ad un “delirio” incontrollabile, confusionario ed inevitabilmente patetico… Ma spero anche che, invece, molti di voi colgano ciò che ho dentro e che vorrei esprimere… nulla di eclatante… pensieri di un essere umano limitato… che scopre ogni giorno di più la sua “umanità” e che ha una visione sempre meno “trascendente” della vita in genere… ma non per questo accetta di diventare cinico e pessimista.
Dopo questa lunga e, forse, inutile premessa, vorrei soffermarmi a pensare alle notizie che si rincorrono in questi ultimi giorni, o forse mesi, sulla crisi finanziaria mondiale… le paure di un crollo finanziario “globale” con conseguenze disastrose su più “livelli”, che coinvolgerebbe non solo le grosse “istituzioni” finanziarie che muovono l’economia mondiale.. ma anche i poveri cittadini.
Bene, non voglio stare qui a fare disquisizioni sui motivi, gli scenari presunti o veri che regolano e hanno regolato tutto ciò che sta accadendo, dai mutui subprime americani, alle presunte responsabilità di Bush o di altri “capoccioni” mondiali o nazionali in tutto questo… questi scenari di fantapolitica e le relative “rivelazioni”, le lascio a chi ne sa più di me e si vuole cimentare, sapendolo fare, in un’impresa simile… io qui mi limiterò a esprimere la mia personalissima idea: osservando ciò che sta accadendo e le possibili conseguenze paventate in modo più o meno “fanta-realistico”, da “comune mortale” riesco a pensare solo che forse vale la pena di soffermarmi sempre più sul “vivere alla giornata”…. e non per fregarsene di come va il mondo (sia il nostro mondo che quello di tutti)… ma perché ogni giorno che passa prendo un pizzico di coscienza in più rispetto a ciò che realmente anima e regola proprio questo “mondo”… e per questo voglio godermi ogni momento, nelle piccole cose… il nostro presente è ciò che ci appartiene… e questo non possono togliercelo.. per cui voglio viverlo al meglio…
Chiamatemi pazzo adesso!!!!

16 commenti:

digito ergo sum ha detto...

il presente? certo che te lo possono togliere. te lo può togliere chiunque. in qualsiasi momento. un errore giudiziario, una diagnosi sbagliata, oppure una giusta.

e non puoi ricomprarlo. neanche a "rate piccole così", con 3 anni di garanzia, senza montaggio e senza consegna inclusi nel prezzo.

un abbraccio

Bruno ha detto...

ciao pazzo
è finito da un bel po' il tempo di vedere il proprio patrimonio variare in positivo di anno in anno come avevano visto i miei anni fa... per fortuna e forse anche egoisticamente ho un buon lavoro che mi permette di vivere bene la giornata e forse anche domani....quindi siamo in due ad essere pazzi..........sarebbe bello capire e dare un enorme valore alle piccole cose che ci accadono quotidianamente ma non siamo piu' capici...mah vedremo...ciao buona domenica

Emi ha detto...

non sai quanto sento mie queste parole dalla prima all'ultima...ma tu mi leggi nel pensiero...:)...?
quindi anche tu segui la mia teoria del "viviquiora..."...bacio e a presto...emi

Sara ha detto...

Non mi sembri affatto pazzo,piuttosto centrato sulla tua Vita....e ti pare poco???

ps spesso non riesco ad aprire il tuo blog,si impalla!!!!

roberta ha detto...

mi stai talmente simpatico che ti assegno non uno ma ben 2 premi,scherzo te li meriti!!!!!!!:-)....vieni aritirarli.
A presto. Roby.

http://foglieinautunno.myblog.it/album/award_ricevuti/1446244902.html

http://foglieinautunno.myblog.it/album/award_ricevuti/883328250.html

Maurizio ha detto...

* Digito: certo, anche il presente può essereci tolto, ma quello che sto vivendo ora, in questo istante, mentre respiro e penso, quello no...
Un abbraccio a te

* Bruno: possiamo solo momentaneamente dimenticare le piccole cose, ma alla fine sono quelle piccole cose che reclamano attenzione, in un modo o nell'altro...
Buon week end

* Emi: ebbene si, ti leggo nel pensiero... quindi, attenta a quello che pensi eh?
:-)
Un abbraccio grande

* Sara: eppure avresti potuto pensarlo dopo i commenti che ho lasciato sul tuo blog... e ne avresti avuto tutti i motivi. :-)
Benvenuta... Non so perchè si impalla, forse sono i video di you tube.. o forse troppo html.. mah, comunque fammi sapere se non ti dispiace... così magari cerco di rimediare...
Un abbraccio e buon week end

Roberta: ma come 2 premi? Ma grazie... davvero... verrò a ritirarli prestissimo...
Un bacio

Maria Chiara ha detto...

L'oggi è l'unica cosa che abbiamo, ieri ormai è passato e domani è un ignoto futuro.
Direi che vale veramente la pena di concentrarsi sul presente e viverlo al meglio, per noi e per chi ci sta attorno.

Buona settimana!

Lliri blanc ha detto...

Non è pazzia...è la realtà dei fatti.
Prima ero consapevole che la vita andasse vissuta giorno per giorno.Oggi più che mai la gusto istante dopo istante.
Un abbraccio e grazie per le tue delicate parole nei miei confronti.Un cuore generoso...

AnnaGi ha detto...

Caro Maurizio,
non sei il solo a pensarla così. Del resto che prospettiva abbiamo? Che futuro ci attende, e soprattutto: avremo un futuro? Io la vedo nera, purtroppo, vedo solo le difficltà che aumentano di mese in mese e non mi pare poco, quindi vivere il presente assaporando gli attimi attentamente credo sia l'unica strada da percorrere, oltre a pensare ad un modo per riuscire a sopravvivere nella giungla del futuro.

P.S. la vignetta è SPETTACOLARE!!!
P.S.2 anche a me si impallava il pc aprendo la tua pagina, insomma è lentissimo...

Bacione :))

AnnaGi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maurizio ha detto...

* Maria Chiara: io cerco di farne il motivo portante per me stesso e per chi amo, più che altro per "necessità"... per salvarmi a modo mio...
Un abbraccio

* Lliri blanc: sei tu ad avere un animo generoso...
Un abbraccio

* Annagi: voglio vivere il presente, anche perchè altrimenti non riuscirei nemmeno ad avere la "speranza" di un futuro migliore...
Ho cercato di alleggerire un pò il blog di codici html e animazioni, ditemi se va meglio...
Un bacio ed una dolce notte

UnaDonnaInCammino ha detto...

Ciao Maurizio ^_^
sempre stata dell'idea che l'unica cosa dela quale necessitiamo è il nutrimento dell'anima e questa l apuoi coltivare solo tu. Purtroppo viviamo in un contesto non semplice e che ci vede in profonda crisi. Non sono pessimista di natura e quindi spero che tutto quello che sta succedendo in questi gg nel mondo ci porti a riscoprire i veri valori, umani e civili.

Maurizio ha detto...

* Unadonnaincammino: a me basterebbe vivere al meglio il presente un pò più del mio tempo alle cose che mi fanno stare bene... ma questo è talmente scontato che quasi quasi lo cancello... :-)
Un abbraccio

Pippi ha detto...

Ciao Maurizio non ti considero assolutamente pazzo ..anzi...i pazzi sono loro.......io faccio fatica a vivere alla giornata sono caratterialmente portata a pensare a banda larga....sono sempre li a progettare......ma ultimamente la cosa un pò mi demoralizza ..... se penso al futuro ....oddio.....meglio di no......affronto un giorno alla volta...... comunque....non stanno distruggendo la mia capacità di prendere al volo anche il poco che arriva, godo ogni istante della mia vita, mi godo anche i momenti di tristezza ..... ;-)
un abbraccio Pippi

Maurizio ha detto...

* Pippi: al momento vivo il mio tempo giorno per giorno... perchè ho bisogno di farlo... per non farmi schiacciare dalle mie paure... e trovare il coraggio di vedere al futuro con ottimismo... ma ci sono stati e ci saranno momenti in cui avrò la capacità di "progettare" un pò di più... anche se da molto tempo resto ben ancorato al presente... sempre...
Un abbraccio

Pippi ha detto...

volevo augurarti una dolce notte!!
Pippi