. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

lunedì 13 ottobre 2008

IO VOGLIO VIVERE


.
Il testo di uno dei brani che preferisco dei Nomadi... un brano che sento particolarmente "mio"... il video è nella barra laterale del blog, in basso...

Forse scorre dentro il silenzio il senso
e il profilo della vita è tra le cose
e anche il buio serve ad immaginare
la ragione che ci invita a provare
so che può far bene anche gridare
per riscattare l'anima dal torpore
so che ad ingannarmi non è l'amore
perché voglio amare

Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
io voglio amare a farmi male, voglio morire di te...

Contro il mio equilibrio sempre un po' precario
libero l'istinto, ciò che mi sostiene
emozione nuova senza nome
la ragione che ci invita a continuare
per questo problema non ho soluzione
io mi sento vittima e carceriere
so che ad ingannarmi non è l'amore
perché voglio amare

Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...

Forse la coscienza, il senso della vita
sta in mezzo a mille notti o forse più
non servirà a tradire semplicemente amare
qualsiasi cosa che ti dà di più

Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...

.

40 commenti:

UnaDonnaInCammino ha detto...

non conosco questa canzone ma dà l'idea di molta confusione o almeno io la recepisco così.
Dici che la senti tua allora, forse, sei ad un bivio... ciao ^_^

Nikka ha detto...

la conosco benissimo....E L'ADORO! è un pezzo molto..."forte"...bello :)

Alessandra ha detto...

ciao Maurizio ... periodino?

"Forse la coscienza, il senso della vita sta in mezzo a mille notti", allora cerchiamo! continuamo a cercare.

un abbraccio

Ale

Anonimo ha detto...

e la mia pelle dove la metti???
bacio doc

UnaDonnaInCammino ha detto...

vorrei chiederti una cosa che non c'entra col post di oggi, nel visionare il tuo blog ho ripetutamente letto frasi di Coelho, credo di averti già scritto che lo adoro ma la mia domanda è un'altra, quale dei suoi libri preferisci? A presto ^_^

Maurizio ha detto...

* Unadonnaincammino: no, non credo sia confusione la mia... riguardo al bivio.... io ci sono ogni giorno ad un bivio... da una vita... comunque, quella che potrebbe sembrare "confusione", a mio parere, è una situazione che tutti noi viviamo... anche nella nostra "apparente stabilità emotiva"... ciascuno raggiunge, soprattutto in amore, un proprio equilibrio, stabile o instabile che sia, a seconda di ciò che ha vissuto e vive oggi...

Maurizio ha detto...

* Nikka: si, è uno di quei pezzi che indossi e subito senti che ti stanno bene, ne troppo stretti ne troppo larghi :-)...

* Alessandra: non è un periodino peggiore di altri, diciamo che questo post non voleva essere uno sfogo personale, ma qualcosa di autobiografico c'è... anche se non riferito in particolare al presente... ;-)
cmq: mai fermarsi.. possiamo sempre cercare, ma non solo in un senso e, comunque, senza dimenticare ciò che di buono abbiamo già "trovato" fino ad ora... altrimenti saremmo illusi e ingrati..

* Anomino: che tu sia anonima ho i miei seri dubbi... riguardo alla tua pelle... stavo pensando di metterla sulla poltrona del mio studio... tu che dici? Può andare?
:-D

* Unadonnaincammino: E' difficile avere preferenze per Coelho... ma quello che mi ha preso maggiormente è l'Alchimista...

roberta ha detto...

ciao caro, ma prego!!!!! i premi te li meriti tutti credimi !!!!!! a proposito ho apprezzato molto l'ironia del post sulla tua collega rompipalle...ma è un'infermiera??? no??? altrimenti per camerartismo me la prendo è .......a presto.

Marco Ranno ha detto...

Anche se non sono un fan dei Nomadi devo dire che questa canzone e "Io vagabondo", le più famose in effetti, le ascolto con piacere.

Saluti Maurizio!

UnaDonnaInCammino ha detto...

certo Maurizio, le scelte sono all'ordine del giorno, a volte istintive altre razionali. Non è sempre facile scegliere ma per quanto mi riguarda se ascolto l'istinto difficilmente sbaglio.
Un abbraccio ^_^

trottola ha detto...

...ciao,
io arrivo dal blog di unadonnaincammino, e tra i suoi preferiti, istintivamente ho aperto il tuo, che trovo carino, sensibile...

e...morire di te...che bello!!

bb

Anonimo ha detto...

se con la pelle c'e il tutto incluso accetto :)
TU MI DICI QUELLO CHE DEVO FARE ED IO LO FACCIO :d

intanto un bacio in assaggio ...

Emi ha detto...

ok Maurizio...ti canto anche questa...avevo cantato "Vagabondo" e quindi non posso tirarmi indietro su questa, che piace pure a me...ok parto con la mia voce....."io voglio vivere...ma sulla pelle mia..io voglio amare e fami male...voglio morire di te.."
e non dirmi che non sono stata brava bravissima...un bacio e a presto da emi

Alessandra ha detto...

ciao Maurizio, grazie per il tuo commento da me ... non so ancora se sarà un cambiamento "definitivo" quello del blog ... devo ancora decidere se mi piace! mi sembra però più spazioso.
concordo con la tua risposta qui sopra, ma non del tutto. La ricerca continua non implica dimenticare quel qualcosa o quel qualcuno che si è già trovato.

un bacio

Ale :)

Pino ha detto...

secondo me è l'aria nostalgica dell'autunno che ci porta un pò tutti a fare delle riflessioni.
Comunque sia, bene o male io voglio vivere perchè la vita è UNA e forse l'unica cosa certa è che voglio viverla da single perchè in due a quanto pare non ci riesco :-(
Ciao Maurizio e Grazie per i tuoi continui incoraggiamenti :-)

Pino Amoruso ha detto...

Ciao, mio malgrado qualcosa mi costringe a promuovere una iniziativa contro la Riforma Gelmini che mira a distruggere la scuola pubblica ed a creare migliaia di disoccupati. Troverete da me i link per sottoscrivere una petizione e per inviare una mail al Presidente della Repubblica...

Continuiamo a far "RETE"... Aiutatemi a diffondere il messaggio!!!

A presto ;)

Maurizio ha detto...

* Roberta: non la mia collega è infermiera, ma, credimi, anche se fosse stato così... sarebbe stata ugualmente una grande ompipalle... categoria a parte... ;-) Un bacio

* Marco: ho notato che anche il tuo blog spesso propone "ricordi" musicali... Un saluto a te

* Unadonnaincammino: forse è un bene riuscire a seguire l'istinto... in alcuni casi rappresenta quel 6° senso che ci indica la direzione anche quando non riusciamo a vederla in modo chiaro...
Un abbraccio

* Trottola: ben arrivata... e grazie per esserti fermata e per il tuo gradimento... sei la benvenuta...
Ho usato il femminile, così per intuito, non ho sbagliato, vero?

* Anonimo: sta "sottomissione" mi preoccupa....

* Emi: e come non potrei dirti che sei stata BRAVA BRAVISSIMA? :-D
Un bacio

* Alessandra: la mia risposta era soprattutto una riflessione fatta a voce alta...
Un bacio

* Pino: prima o poi penso che dovrai "rassegnarti" a viverla anche in coppia... :-)
Grazie a te del passaggio e un abbraccio

* Pino Amoruso: ci vediamo presto sul tuo blog... anche quest'iniziativa è degna di grande considerazione... riguardo ai banner, scusami, ma non voglio esporne in questo mio spazio, almeno per ora... cmq grazie

Radiconcini ha detto...

E' una canzone che adoro e in cui sto bene dentro, grazie per averla proposta e complimenti per il blog interessante

Emi ha detto...

@maurizio...so che la MTC sarà un po' fuori dai tuoi schemi mentali del tuo lavoro, ma comunque il concetto che esprime è secondo me valido: siamo in una continua evoluzione, il trasformarsi è naturale, sarebbe anormale invece l'opposto, quindi fidati del tuo stato di trasformazione e prendilo come una fase che non può che portarti a trasformarti... e uno di solito quando si trasforma tende ad evolvere, non ad involvere.
sono un po' contorta nel messaggio, ma sono sveglia da 5 minuti e quindi spero che mi perdonerai...buona giornata, un bacio e a presto da emi

Emi ha detto...

@maurizio: dimenticavo, se ti è piaciuta la ricanto volentieri..."io voglio vivere..."
ancora un bacio

Bruno ha detto...

Li ho visti un po' di volte nei concerti perchè Danilo Sacchi è delle mie parti e spesso sono qui.....sono bravi e forse non hanno mai avuto o voluto il successo dovuto..... (scusate le parole)....buona giornata

lea ha detto...

Ciao Maurizio,
Contraccambiando la visita, ti contraccambio volentieri anche i complimenti.
Ho notato che i generi musicali sono molto simili ai miei, anche se poi quando devo scegliere mi trovo in difficoltà, perchè a me la musica piace proprio tutta.
Quindi puoi ben immaginare, che i Nomadi con le loro bellissimissime canzoni le adoro.
Ho avuto modo di ascoltare il loro concerto, dico ascoltare non a caso perchè anche se ho avuto modo di cenare con loro prima di un concerto (ma non sapevo chi fossero perchè non li avevo mai visti e conoscevo solo le loro canzoni più famose), lo spettacolo non l'ho potuto vedere in quanto ero impegnata nell'assistenza sanitaria alla tenda della Croce Rossa dove sono Volontaria del soccorso, ma eravamo posizionati dietro al palco e da lì ho ascoltato per bene ogni canzone, e mi sono piaciuti un casino.

Maurizio ha detto...

* radiconcini: benvenuta... effettivamente la musica la devi "sentire" addosso, un pò come un abito...
A presto

* Emi: sei stata chiarissima... anche se sveglia da appena 5 minuti :-D

P.S.: ma si che devi cantare... dai...

Un abbraccio

* Bruno: la band ha saputo mantenere uno stile molto particolare.... nonostante lo spessore di un artista del valore di Augusto Daolio non fosse per nulla facile da ereditare... e portare avanti...

Lea: benvenuta.. il tuo blog mi ha colpito per vari motivi....
Dunque abbiamo gusti musicali simili, ma a quanto pare anche i nostri "interessi" lavorativi sono abbastanza vicini... spero di leggerti presto...

Mikim ha detto...

ciao maurizio! passavo per un salutino... la canzone non la conoscevo, ma il testo mi piace molto, complimenti per la scelta :D

lasettimaonda ha detto...

Ciao Maurizio, grazie per essere passato nel mio blog!
I sogni...fatti ad occhi aperti o chiusi ed inseguiti con caparbietà...idee che ti penetrano il cuore ed il cervello e ti spingono ad inseguire il loro compimento.
Bello il testo...amare fino a farmi male...vivere sulla mia pelle...che dire...questo è un fantastico modo di affrontare la vita, mettersi in gioco e rischiare, non restare al palo, mai.
I rimpianti uccidono.
Preferisco faticare e prendere qualche sonora facciata, ma non dover mai dover fare i conti con i rimpianti.
Spero di risentiti presto!Syl

anna righeblu ha detto...

Il testo è molto bello, ma non ricordo il brano musicale, lo cercherò.
Un saluto e a presto

stellavale ha detto...

I nomadi, che ricordi....

trottola ha detto...

no, non hai sbagliato...che successo questa canzoncina....

ciao a presto e buon week-end

bb

AnnaGi ha detto...

Ciao Maurizio
ultimamente sento in me una gran confusione, un po' come lo stato d'animo che mi ha trasmesso il testo di questa canzone.
Sai a volte abbiamo la ferma convinzione che sia tutto chiaro e ben definito, altre volte, invece, si spezza tutto e se non si spezza diciamo che qualche dubbioviene fuori. Ma credo faccia parte della continua evoluzione della nostra mente...

P.S. che per caso c'ho bisogno di UNO BRAVO????

Bacione

Maurizio ha detto...

* Mikim: è sempre un piacere leggerti...
Un abbraccio

* Lasettimaonda: grazie a te per essere qui... ci si deve mettere necessariamente in gioco, sempre... altrimenti sarebbe come vivere la vita di qualcun'altro... anche per questo non rinuncio a sognare...
Un abbraccio

* Annarigheblu: il video del brano è nella colonna laterale del blog, in basso... Un abbraccio

* Stellavale: benvenuta... si, anche per me ci sono ricordi legati a queso e ad altri brani del gruppo... Un abbraccio

* Trottola: buon week end a te... a presto

* Annagi: il dubbio serve a non dare sempre tutto per scontato... le nostre verità le conquistiamo strada facendo... tutti, nessuno escluso... E se sei ancora capace di sentirti confusa... allora sei viva...
Mi chiedi se hai bisogno di uno bravo? Non saprei... però magari qualcuno potrebbe aver bisogno di te... o no?
Un abbraccio

L'avvocatessa ha detto...

Strano accostamento un testo dei nomadi ed un autoplay di Robbie Williams.

Ciao, Maurè!

L'avv.

Maurizio ha detto...

* L'avvocatessa: in parole povere, si definisce "disturbo bipolare"...
;-)

F.to: Dottor aus

Dolce e Salata ha detto...

Ciao Maurizio,
grazie per la fiducia e per averci scritto e dincoraggiate in questo nuovo progetto!
Proprio perchè abbiamo preso molto seriamente questa iniziativa, non possiamo accettare la tua adesione,non essendo il tuo un blog di cucina.
Capirai bene che nonostante personalmente il tuo blog mi piaccia molto, deluderebbe chi si aspetta di cliccare e trovare ricette!
Se poi creiamo per così dire un precedente sarà difficile dire di no ad altri e allora si perderebbe il senso dell' aggregatore, la sua finalità.
Spero non me ne vorrai e che cpomunque continuerai a seguire la mia rubrica e le altre che forse ti potranno risultare ugualmente utili! sono sempre assunta come tata? Spero di si..
tornerò a trovarti e poi scusa,..se se una buona forchetta, cimentati ed apri anche tu un bel blog di cucina..ora ne hai di indirizzi da cui prendere spunto, no? Che altro vuoi di più dalla vita....
Ciao
Laura

Alessandra ha detto...

ciao Maurizio! che fai lavori o avrai un tranquillo week end di far nulla? un abbraccio nèèèè???
Ale :)

AnnaGi ha detto...

Dici?
è che quando poi avvengono queste piccole "rivoluzioni" iteriori, che poi si manifestano anche all'esterno nei rapporti con chi hai intorno, ti domandi se davvero c'è ancora qualcuno che a bisongno di te, se davvero vali ancora qualcosa o se sei solo una pazza egocentrica che pensa solo a qualcosa di non tangibile... mah! Dfficile da spiegare.
Sono però consapevole e certa che sono periodi che passano e che sicuramente lasceranno un segno buono dietro di se.

P.S. il tuo blog ora si apre con celerità senza intoppi... grazie per averlo allegerito (credo da parte di tutti coloro che hanno incotrato difficoltà in passato, me compresa)
Buona domneica

Maurizio ha detto...

* Dolce e salata: va bene, non appena deciderò di dedicarmi al racconto dell'arte culinaria... vi faccio sapere... nel frattempo continuerò a "degustare" le vostre proposte...
Ciao

* Alessandra: come ho scritto sul tuo blog, il mio week end è libero "a metà"... solo una notte di lavoro.... per cui...mi accontento....
Un bacio

* Annagi: la tua consapevolezza, è il sintomo che stai reagendo... c'è sempre qualcuno che ha gbisogno di te.... e ti aspetta....
Un bacione

io.... ha detto...

doc come cuoco nn vali molto ...
cucinero' per te ;)
bacio

Maurizio ha detto...

* Io: accetto!!!!

Massimo ha detto...

Anch' io sento il gruppo dei Nomadi affine al mio carattere; mi piace quello che traspare dai loro testi.
ciao!

Maurizio ha detto...

* Massimo: i loro testi, sia quelli della "vecchia formazione" (quella di Augusto per intenderci) sia quelli dell'odierna formazione, sono unici...